Venerdì 23 novembre: doppio appuntamento con Le Vocianti

Continuano, all’interno del VII Festival La Violenza Illustrata organizzato dalla Casa delle donne per non subire violenza, gli eventi che vedono il nostro collettivo in prima linea. Venerdì prossimo, 23 novembre, l’appuntamento sarà doppio: alle 17 alla Biblioteca Italiana delle Donne di via del Piombo 5, a Bologna, presenteremo insieme all’Associazione Hamelin il documentario 2012: Comizi d’amore. Ricerche sul genere, frutto dell’omonimo progetto di educazione al genere realizzato nelle scuole superiori da Hamelin Associazione Culturale, Paper Moon Associazione, Valentina Greco e Stefania Voli.

Questo documentario è il risultato di un progetto che ha voluto riprendere e aggiornare l’omonimo film-inchiesta di Pier Paolo Pasolini per portare avanti la sensibilizzazione degli adolescenti ai temi, oggi più che mai nodali, della sessualità, dell’educazione sentimentale e dell’identità di genere, anche e soprattutto in un’ottica di prevenzione della violenza.
Su queste tematiche gli studenti e le studentesse si sono resi protagonisti del progetto realizzando interviste-documentario alla cittadinanza di Bologna.

Interverranno

· Annamaria Tagliavini
Biblioteca italiana delle Donne

· Giordana Piccinini
Associazione Hamelin

· Nicola Galli Laforest
Associazione Hamelin

· Stefania Prestopino
Collettivo Le Vocianti

Alle 21 e 30, sempre venerdì 23, vi aspettiamo invece nello Spazio Libero Autogestito Vag61, in via Paolo Fabbri 110 a Bologna, per lo spettacolo Note a margine, lettura musicata di testi inerenti il tema della violenza tratti dal nostro libro, Svegliatevi, bambine! – Voci dal pluriverso femminile.

Dalle 20 cena sociale a 3 euro a cura del collettivo Bella zi@.

 

Combattere la violenza di genere significa, infatti, anche raccontare storie di soprusi, sopraffazioni, morti e rinascite personali, portando alla luce voci dissonanti, vissuti che eccedono l’omologazione e che spesso vengono taciuti dalle rappresentazioni egemoni. Noi le abbiamo raccolte in uno scritto collettivo: sconosciute unicità prendono forma davanti ai nostri occhi per creare una trama fitta che sa di passato e presente, di vicino e lontano, di quotidiano e di ancestrale. Il tutto accompagnato da brani di vari repertori: dal Barocco alla musica popolare siciliana, dal Fado portoghese al Tango e al Blues nostrano.

In scena

Beatrice Sarti: voce (contralto)

Cosimo Monari: voce narrante

Enrico Cavalieri: fisarmonica

Paolo Minarelli: voce narrante

Silvia Cavalieri: voce

Simona Selvini: voce narrante

Sonia Pasquali: voce narrante

Vincent Spinelli: chitarra e voce

La foto del volantino di Note a margine è di Cristina De Maria.

Condividi:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • FriendFeed
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Tumblr

Articoli correlati: